Prezioso strumento per il lavoro psico-pedagogico nell’età dello sviluppo, è uno dei più utilizzati test grafico-proiettivi per conoscere i bambini. Se l’adulto, quando disegna, cerca di restare il più possibile aderente alla realtà, il bambino non disegna il mondo esterno per quel che è, ma per come lo vede. Per questo, i disegni dei bambini sono non soltanto le loro rappresentazioni dell’ambiente esterno, bensì anche del loro mondo interiore. Conoscere alcuni aspetti dei loro lavori con carta e matita, in rapporto agli stadi di sviluppo ed alle diverse età, può aiutare il genitore o l’insegnante ad avere uno strumento in più – mai un’etichetta – per comprendere meglio i loro bambini. E, forse, talvolta, anche se stessi.